Sono Angela Di Blasi, nata il 16 agosto 1979 a Palermo, dove vivo e lavoro. Mi sono laureata nel 2007 presso l’Accademia di Belle Arti di Palermo, indirizzo “Decorazione” e oggi sono Illustratore di fiabe per bambini.
Ma non solo!

Prima di terminare gli studi, avevo già cominciato a interessarmi all’utilizzo di materiali da riciclare, creando così i primi libri di fiabe in stoffa, realizzati con ogni materiale buttato via dagli armadi, dai cassetti, dall’abitudine di liberarsi di ciò che si considera ormai inutile o inutilizzabile.

Negli anni poi ho dato vita alla mia CuciArte e oggi realizzo principalmente: CuciDipinti, CuciLibri, CuciBag, CuciGioie, CuciHome, CuciBaby e CuciShoes&Dresses&Wedding che puoi scoprire esplorando il mio sito.
Ma non solo!

Progetto anche i Laboratori “Fiabe di Stoffa” per bambini e adulti, in cui un pezzo di stoffa usato o un tovagliolo diventano il “foglio bianco” nel quale cuci-dipingere figure spesso fiabesche, che i partecipanti ritagliano e arricchiscono con diversi materiali da riciclo.

Come sono arrivata alla CuciArte? Se vuoi conoscere il mio percorso, eccolo in tappe:

Dal 2003 al 2015 Mostre/collaborazioni/creazioni
– in Giappone ho illustrato la fiaba intitolata “Momotaro”;
– al Museo Etnografico Siciliano di Palermo ho illustrato una storia di Giuseppe Pitrè intitolata “Turutùn, turutùn, turutùn”;
– al museo Tsuruoka Art Forum di Tokyo ho illustrato una fiaba intitolata “La principessa Kaguya”.

 – conseguo il titolo di “Esperta di scenografia e costume per lo spettacolo”, con tirocinio presso la sartoria Pipi di Palermo, presso l’Ente Logos di Palermo.

– Ho collaborato – e collaboro – con lo scultore e designer Alberto Criscione, per progetti sull’arte del riuso e sul riciclo creativo per le scuole o manifestazioni.
– Creo il Laboratorio “Novelle di stoffa” presso L’Ente Casa del Boccaccio di Certaldo, Toscana, dove espongo uno dei miei CuciLibri, ispirati alle novelle di Boccaccio. 
– Nasce il mio progetto Re-Bag di ADB, una linea di borse Riciclate, Reinventate e Rivestite. Le realizzo con borse vecchie, abiti dismessi o stoffe inutilizzate che recupero, dando loro una seconda vita. Cucite interamente a mano, sono dei prodotti unici, originali.

– Creao Laboratori sulla creatività presso l’Associazione Casa di Kore di Palermo, come “Fiabe di stoffa” e altri.

– Partecipo a “Una Marina di libri” con i laboratori “Fiabe di Stoffa”.
– Espongo a Roma le mie CuciBag e i miei CuciDipinti: presso il Temporary shop di Generali a Roma e lo show-room Ma Nouvelle Maison vicino Piazza di Spagna.
– Creo il Laboratorio “Fiabe di stoffa” nelle scuole Orestano e Bonagia di Palermo, per il progetto Dispersione scolastica.
Creo un Laboratorio “Fiabe di stoffa” presso l’Associazione AGASI alla Citè Scolaire Internazionale di Ferney Voltaire di Ginevra.
– Creo il Laboratorio “Fiabe di stoffa” nelle scuola Tomasino Bartolomeo di Palermo, per il progetto Continuità.
– Creo il Laboratorio “Fiabe di stoffa” presso la Direzione Didattica A. De Gasperi di Palermo, per il Progetto Nazionale per l’inclusione e l’integrazione dei bambini Rom, Sinti e Caminanti (progetto RSC).
– Creo il Laboratorio “Opere di stoffa” presso il Caffè del Teatro Massimo di Palermo.
– Creo il Laboratorio “Marinarti”  insieme all’associazione Eterotopia e allo scultore Alberto Criscione presso la Libreria del Mare di Palermo.

– Creo il Laboratorio “Fiabe di stoffa” presso L’ecomuseo Mare Memoria Viva di Palermo.

– Esperto di laboratorio Arte e Immagine presso la Cooperativa Ecoscuola Minutoli di Palermo. Conduzione di laboratori creativi e manuali alla scoperta di tecniche esistenti e di tecniche sperimentali. Favorendo così, il processo di apprendimento attraverso la continuità didattica ed educativa, l’espressione dei pensieri, dei bisogni, dei sentimenti, delle modalità espressive personali, conoscenze e competenze.

– Esperto SiO presso azienda ospedaliera Cervello per la Direzione Didattica Alcide De Gasperi. Esperto di laboratorio Fiabe di stoffa per progetto SiO, scuola in ospedale, presso Ospedale Cervello di Palermo. Realizzazione, da parte dei bambini, di cucilibri di stoffa realizzati con materiali da riciclo sulla storia di Colapesce.